Orizzonte Università

  /  news   /  Dad, per il 57% degli studenti non ci siamo

Dad, per il 57% degli studenti non ci siamo

Sono 4mila gli studenti delle superiori che hanno rilasciato un’intervista per il portale Skuola.it, che ci ha fornito un quadro interessante su come viene percepita la Dad dagli studenti. 

All’alba del nuovo DPCM sono molti gli studenti che sono dovuti tornare, volenti o nolenti, a una didattica prevalentemente a distanza nelle regioni più colpite dal contagio. In quelle dove la situazione è più gestibile, comunque, già si procedeva a una didattica mista, con qualche giorno a casa in cui si sfruttava la Dad. Ma il 57% degli intervistati lamentano proprio l’approccio dei propri istituti e insegnanti: il 21% non ha visto miglioramenti di sorta da marzo, il 36% un miglioramento lieve. Solo il 43% si vede soddisfatto della situazione, il che è un bel problema visto proprio l’ultimo decreto. 

Il problema maggiore sembra riguardare gli insegnanti. Solo il 12% degli studenti ha affermato di aver trovato insegnanti tecnologicamente pronti, mentre il 62% è poco convinto: al 46% sono sembrati leggermente più preparati rispetto a marzo, ma per il 16% sembra una situazione ai limiti del caos. Dei problemi strutturali avevamo accennato qualcosa nei giorni scorsi e da questo sondaggio si evince come per molti studenti sia ancora un problema: ne lamentano 3 su 10, il 14% ha problemi di connessione, l’8% non ha un computer o tablet adatto, il 7% poi ha guai con entrambi. Nonostante i fondi stanziati dal Ministero dell’Istruzione per favorire la Dad, in più di 2 casi su 10 gli istituti non hanno proferito parola su un eventuale aggiornamento in termini di connessioni o strumenti adatti.

You don't have permission to register