Orizzonte Università

  /  news   /  Covid: un protocollo d’intesa tra Università di Messina e Fbk
Covid

Covid: un protocollo d’intesa tra Università di Messina e Fbk

Con la firma del protocollo d’Intesa tra l’Ateneo e la Fondazione Bruno Kessler, si mettono in campo nuove possibilità contro il Covid. Micro e nano tecnologie, intelligenza artificiale, la sensoristica e le reti europee: sono solo alcuni dei campi che la collaborazione permetterà di spaziare. 

Il protocollo contro il Covid

La firma della collaborazione è la manifestazione fisica della visione comune che le due realtà hanno delle metodologie e delle possibilità da mettere in campo contro la crisi causata dalla pandemia. Fulcro del protocollo d’intesa sarà la ricerca scientifica, il punto d’incontro per tutti i campi che la collaborazione intende esplorare. 

Come anticipato, questa riguarderà appunto ricerche sulle più disparate tecnologie (intelligenza artificiale, idrogeno, reti europee). Arrivando fino alla loro implementazione, nelle scuole e nella pubblica amministrazione. Senza dimenticare le imprese, che oggi si ritrovano ad affrontare mercati ormai completamente mutati dal Covid. 

Le due realtà 

Come riportato da ladige.it, la collaborazione mette in primo piano non le risorse finanziare (comunque importanti) ma il fare squadra in un momento tanto difficile. In questo caso “ponendosi al fianco delle imprese. Promuovendo percorsi condivisi di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, in grado di portarle ad essere realmente competitive sui mercati nazionali e internazionali. Sotto questo profilo l’intesa con Fondazione Bruno Kessler non potrà che essere foriera di risultati positivi, attraverso la messa in comune di buone pratiche, capacità organizzativa ed attività di ricerca”. Lo sottolinea il prof. Salvatore Cuzzocrea, Rettore dell’Universitò di Messina.

“Si tratta di essere in grado di produrre un impatto reale sui bisogni della nostra società – segue il Presidente di FBK, Francesco Profumo – e questa alleanza con l’Università di Messina ci rafforza nella nostra rete di partner nazionali ed internazionali nei settori che oggi sembrano i più strategici per riuscire ad offrire risposte ai bisogni. Non solo. È una risposta concreta alle continue sollecitazioni che la Commissione Europea pone agli Stati membri e alle realtà regionali di riempire di contenuti le politiche di coesione territoriale. Puntando su strategie di specializzazione intelligente in grado di valorizzare i punti di forza di ciascuno”.

In un periodo dove purtroppo vengono meno socialità ed occasioni di convivialità, le collaborazioni e la ricerca continuano ad impegnarsi per la ricostruzione di un mondo che deve farsi trovare pronto alle sfide già in atto. 

You don't have permission to register