Orizzonte Università

  /  news   /  GEO,  il Centro Interuniversitario per una “connessione” necessaria 
GEO

GEO,  il Centro Interuniversitario per una “connessione” necessaria 

S’intitola Professione insegnante: quali strategie per la formazione? il volume pubblicato da GEO, il Centro Interuniversitario Giovani Educazione Orientamento, ente diretto dalla professoressa Marisa Michelini, ordinaria di Didattica della Fisica all’Università di Udine. È un lavoro necessario, perché accende i fari su una connessione “vitale” per la ripartenza post-covid: negli anni a venire spenderemo bene le nostre risorse economiche se avremo formato bene, attraverso i vari gradi di insegnamento, la futura classe dirigente ed intellettuale del nostro Paese. 

Una nuova norma che ci “spinge” in avanti

Lo scorso 30 aprile, sulla Gazzetta Ufficiale, è stata pubblicata la normativa che, in attuazione del PNNR, rende obbligatori, per gli insegnanti, la “formazione iniziale” e lo “sviluppo professionale in servizio”. Futuro è competenze. Questo, in un certo senso, è l’input che arriva dalla Gazzetta. Non si può perdere questa occasione di sviluppo. È di questo che si parlerà alla presentazione del saggio Professione insegnante: quali strategie per la formazione?. Il convegno sarà accessibile via streaming, collegandosi al canale Youtube di Fondazione CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane).

Un volume frutto del poderoso lavoro di squadra di GEO

Nel testo Professione Insegnante, pronto dopo un grande sforzo congiunto di GEO e CRUI, sono presenti 288 contributi di oltre 1660 partecipanti ad un evento svoltosi all’Università Federico II di Napoli nel 2020. Le riflessioni raccolte appartengono a 21 rettori e prorettori di 58 Atenei, insieme a rappresentanti di più di quaranta società scientifiche. «La formazione degli insegnanti» – spiega la professoressa Michelini – «è indicata dalla Commissione Europea e dall’OCSE come fattore strategico per lo sviluppo dei diversi Paesi. E’ oggi una delle sfide più urgenti. Si deve assicurare al nostro sistema di istruzione insegnanti adeguatamente formati e competenti, di alta professionalità, in coerenza con gli obiettivi dell’Agenda 2030 ed in attuazione del PNNR. Le ricerche delle Università italiane ci consegnano un patrimonio per questa sfida». Nessuna risorsa può bastare se non è messa nelle mani della competenza e della capacità esecutiva che è frutto delle conoscenze.

You don't have permission to register