Orizzonte Università

  /  news   /  Pint of Science 2021: ritornano le serate tra birra e scienza
Pinf of science

Pint of Science 2021: ritornano le serate tra birra e scienza

Anche quest’anno ritornano i Pinf of Science, serate dedicate alla scienza in compagnia di una pinta di birra. L’evento, informale e divulgativo al tempo stesso, si terrà online nelle serate del 17, 18 e 19 maggio e coinvolgerà 30 paesi in tutto il mondo. Non al pub quindi, come di consueto, ma Pint of Science entra in questo 2021 nelle case degli appassionati.

Coordinata nel nostro Paese dall’associazione Pint of Scienze Italia, coinvolgerà ben 25 città con il contributo di ricercatori e ricercatrici dell’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare). L’INFN anche quest’anno si riconferma sponsor nazionale dell’evento.

Come si svolge Pint of Science

In ognuna delle tre serate, per partecipare basterà collegarsi ai canali social Facebook e YouTube dell’evento alle ore 21. Gli utenti collegati saranno coinvolti in giochi a quiz, domande dirette ai ricercatori e alle ricercatrici provenienti da vari enti e Università, ma con protagonista sempre il pubblico. Un modo particolare di vivere la scienza, con i cultori che racconteranno delle loro ricerche in maniera divertente e, appunto, informale. 

Gadget anche a distanza

Nonostante la manifestazione si sia spostata dai PUB alle nostre case per ovvie ragioni, i PUB che hanno ospitato l’iniziativa saranno comunque coinvolti. Questi, infatti, proporranno degli speciali menù denominati #Pint21 che i partecipanti potranno ordinare da asporto oppure sui tavoli esterni, ricevendo un simaptico gadget targato Pinf of Science Italia. 

Il contributo di INFN

L’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare non sarà presente come sponsor ma parteciperà attivamente alla manifestazione. Nella prima serata del 17 maggio sarà infatti presente Antonio Zoccoli, presidente dell’INFN. Si parlerà di materia oscura, dinosauri, computer quantistici. E ancora ghiacciai alpini, energie puliti, stelle, cervello e tanto altro. 

Da dove arriva Pint of Science?

L’evento internazionale arriva direttamente dal Regno Unito nell’ormai lontano 2013. Il nostro Paese vi partecipa dal 2015, inizialmente con solo 6 città fino ad arrivare alle 23 nel 2019.  Quest’anno, oltre all’Italia, troveremo l’Australia, il Belgio, il Brasile, Canada, Costa Rica, Francia, Messico, Stati Uniti, Sudafrica e tanti altre realtà.

You don't have permission to register